Ho incontrato un angelo!

No Comments

Tommaso Giovangrossi

Sono Tommaso, ho 15 anni, frequento la scuola agraria. A scuola non sono un portento, mi dicono che ho le capacità, ma non vado matto per lo studio e se posso evitare di studiare evito. 

Ogni venerdì con altri studenti delle superiori pranziamo in parrocchia e ci raccontiamo quello che abbiamo vissuto nella settimana. È molto utile perché così quello che accade non ci scivola addosso. 

Qualche giorno è successo un fatto che mi ha molto colpito. Nella mia classe c’è una ragazza autistica molto grave e la professoressa chiedeva se qualcuno volesse giocare con lei. Tutti erano impauriti, però io mi sono fatto avanti e c’ho provato. Alla fine mi sono divertito, ma soprattutto ho capito che la gente non vuole vedere come stanno veramente le cose. Molti pensano che le persone con handicap non sono utili invece a me stare di fronte a questa ragazza mi ha aiutato ad apprezzare di più la vita. 

Il mio assetto positivo non era ancora abbastanza robusto, infatti l’ora dopo ho preso un bel 3.5 a matematica che mi ha affondato. Sull’autobus per tornare a casa mi sentivo molto cupo come se la vita fosse grigia e non mi volesse dare più niente di bello, finché sull’autobus è entrato Manuel un ragazzo down. Mi si è avvicinato con un fare timido e silenzioso nonostante sia un ragazzone e mi ha chiesto se volevo giocare assieme a lui con le figurine dei calciatori. Io perplesso e imbarazzato ho accettato. È stato molto divertente. Manuel aveva cominciato a imbrogliare però avendo capito conoscevo i giocatori lo ammetteva con ironia. 

Quando Manuel è sceso dall’autobus mi sono sentito onorato di aver giocato con lui. Questo incontro mi ha riaperto la mente e il cuore come se tutto avesse improvvisamente ripreso senso e colore. A me pare che le persone sono abituate a evitare il problema o a cercare di farlo risolvere da qualcun’altro. Invece per me l’incontro con Manuel è stato come incontrare un angelo vestito da passante come lo definisce Modugno in una sua canzone. Un angelo che a me ha detto: svegliati! la tua vita vale di più di un 3.5. Guarda il bene che hai intorno a te e non sprecarlo. 

MERAVIGLIOSO – Domenico Modugno

[Clicca qui per sentire la versione dei Negramaro]

Testo

E’ vero 

credetemi è accaduto 

di notte su di un ponte 

guardando l’acqua scura 

con la dannata voglia 

di fare un tuffo giù uh 

D’un tratto 

qualcuno alle mie spalle 

forse un angelo 

vestito da passante

mi portò via dicendomi 

Così ih: 

Meraviglioso 

ma come non ti accorgi 

di quanto il mondo sia 

meraviglioso 

Meraviglioso 

perfino il tuo dolore 

potrà guarire poi 

meraviglioso 

Ma guarda intorno a te 

che doni ti hanno fatto: 

ti hanno inventato 

il mare eh! 

Tu dici non ho niente 

Ti sembra niente il sole! 

La vita 

l’amore 

Meraviglioso 

il bene di una donna

che ama solo te 

meraviglioso 

La luce di un mattino 

l’abbraccio di un amico 

il viso di un bambino 

meraviglioso 

meraviglioso… 

ah!… 

(vocalizzato) 

Ma guarda intorno a te 

che doni ti hanno fatto: 

ti hanno inventato 

il mare eh! 

Tu dici non ho niente 

Ti sembra niente il sole! 

La vita 

l’amore 

meraviglioso 

(vocalizzato) 

La notte era finita 

e ti sentivo ancora 

Sapore della vita 

Meraviglioso 

Meraviglioso 

Meraviglioso 

Meraviglioso 

Meraviglioso 

Meraviglioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *